Televes Televes
Televes
Lingua: en | fr | de | it | pl | pt | ru | es | en-us
Televes
Televes
Televes
Televes

Notizie Televes

Filtri LTE - Italia

Dom, 01/06/2014

Il passaggio al digitale della televisione terrestre è giunto ad un ulteriore importante passo, il cosiddetto Dividendo Digitale, processo con il quale l’Unione Europea ha stabilito che la banda degli 800 MHz (canali TV dal 61 al 69) viene riservata ai servizi avanzati di telefonia mobile e per Internet in mobilità (LTE/4G). 

Per gli installatori di infrastrutture di telecomunicazioni, il dividendo digitale risulterà una sfida; si troveranno di fronte, quindi a valutare e risolvere, problemi dovuti all’interferenza che i nuovi segnali LTE/4G (Wind, TIM e Vodafone) genereranno sui segnali TV DTT; in particolare sugli amplificatori degli impianti centralizzati dove un elevato dislivello di potenza tra segnali LTE e DTT potrebbe portare l’amplificatore a lavorare in saturazione, traducendosi in un netto degrado della qualità dei segnali DTT su tutta la banda terrestre. Questo elevato dislivello di potenza tra i segnali LTE e DTT dipende principalmente dalla posizione dei loro trasmettitori; in generale quelli telefonici sono situati in città, mentre quelli DTT in aree extra urbane a distanze dell’ordine di decine di chilometri; in questo scenario potremmo raggiungere anche differenze superiori ai 25dB tra i due segnali. Si prevedono importanti disagi per la popolazione, in particolare su impianti centralizzati situati in aree distanti 500 m / 1 km dai TX LTE.

Televes mette a disposizione del mercato, per affrontare questa “sfida”, QUATTRO tipi di filtri LTE, che sfruttano varie tecnologie a partire dagli economici LC, da utilizzare in zone in cui il dislivello dei segnali LTE-DTT non superi i 20dB, fino ad arrivare a quella cavità, unica tecnologia capace di rispettare tutti i requisiti della maschera CEI, da installare nelle zone vicine ai TX LTE.

I filtri da esterno Q-BOSS & Nanokom, con attacchi easyF, brevetto Televés, permettono di collegare il cavo coassiale direttamente svitando e avvitando i loro morsetti, senza connettori, risparmiando in tempo e in costi. Ridotte le dimensioni (88 x 79 x 42mm) e ottime prestazioni.

  • Il Q-BOSS (art.561901-solo UHF- & 562101-U+BIII-), dopo avere tagliato la banda LTE (800 MHz) dal segnale in ingresso sfrutta la tecnologia BossTech, brevetto Televés, per amplificare il livello medio del segnale di ingresso filtrato autoregolandolo nel tempo ad eventuali fluttuazioni dell’ingresso. Questo filtro LTE attivo da esterno è l’unico dispositivo in commercio capace di trasformare una qualunque antenna, sia essa attiva o passiva, in un dispositivo intelligente.

  • Il filtro Nanokom (art. 405401) è un dispositivo passivo, sviluppato come filtro da esterno per proteggere l’impianto dalle interferenze LTE. La sua installazione deve essere fatta tra l’antenna e il centralino.

Filtro da interno, tipo plug-in (art. 403401 e art. 404412). Questi mini filtri passivi (dimensioni 64x34x22 mm) hanno diversi tipi di connettore,  F o IEC, lasciano passare la banda di frequenze da 5 a 790Mhz con perdite di inserzioni minori di 1dB. Il suo punto di forza e che è disegnato per piccoli spazi, quindi ideale da inserire sugli ingressi UHF di un centralino a larga banda per tagliare le interferenze LTE/4G. Può essere anche inserito dietro al televisore, se il cavo dell’antenna arriva senza amplificazione direttamente al TV.

Infine, sfruttando la tecnologica a cavità, riuscendola a contenere in un prodotto dalle ridotte dimensioni (95x75x26 mm), brevetto Televés, si ha il filtro a MICRO CAVITA' (art. 403301) idoneo sia per l’uso in ambiente interno che in esterno. Caratteristica fondamentale della tecnologia a cavità consiste nel riuscire ad avere delle pendenze di taglio nette superiori di 30dB in 2MHz introducendo bassissime perdite di inserzione sulla banda passante, inferiori ad 1 dB e non alterando le proprie caratteristiche  ad elevate temperature e contro le vibrazioni. Il filtro a micro cavità soddisfa tutti i requisiti indicati nella norma CEI 100-7/C, divenendo di fatto l’unico filtro idoneo in situazioni in cui il dislivello LTE-DTT sia maggiore di 25dB, a distanza dell’ordine del Km dai ripetitori LTE.

Sei pronto per LTE? Guarda il video di Televes

Altre informazioni sono disponibili sulla nostra guida LTE (28 pagine), scaricabile dal nostro sito web www.televes.com

Immagine: 
Q-BOSS LTE (da esterno)
Filtro LTE (da interno)
Filtro cavità LTE (da esterno/interno)
Televes
Televes Televes