Televes Televes
Televes
Lingua: en | fr | de | it | pl | pt | ru | es | en-us
Televes
Televes
Televes
Televes

Informa (Gennaio)

AllegatoDimensione
info_gennaio-2011.pdf1.88 MB
Data: 
01/2011

  Sommario:

  • Divulgazione: Televes - R&D, tecnologia e produzione spagnola +
  • FAQ: Trasmettitore ottico. Segnale di ingresso - potenza ottica + 
  • Novità di Prodotto: Centralini DTKom +
  • Le tue foto: La visita di Benedetto XVI a Santiago di Compostela si è potuta vedere grazie ad una DATHD BOSS+
  • Idee: Emissione dello TS_ID in centrali di testa DVBS2-COFDM +
  • Installazioni reali: Donnafugatta Golf Resort & Spa ***** (NH Hotel)+
  • Formazione: Introduzione alla Fibra Ottica  +

Televes - R&D, tecnologia e produzione spagnola
Televes Middle East FZE è la filiale di Televes Spagna, leader mondiale nella fabbricazione di apparecchiature per la ricezione e la distribuzione del segnale TV.


Televes-Spagna è stato fondata nel 1958, proprio agli inizi delle trasmissioni Televisive in Spagna.
Da una piccola fabbrica con solo 10 lavoratori è cresciuta fino a diventare ai giorni nostri, la Televes Corporation, con oltre 800 dipendenti, presente in oltre 80 paesi, tra cui 20 tra filiali e imprese industriali.
Nonostante tutti questi cambiamenti, i principi di base della Società rimangono gli stessi: Qualità, Produttività e Ricerca come pilastri della nostra attività produttiva.
Questi principi di base hanno permesso a Televes di essere una delle 60 società quotate nella prestigiosa pubblicazione "Leading Brands of Spain", che comprende solo marchi con una reputazione internazionale sostenuta e il cui obiettivo è quello di essere presenti sui mercati esteri.
La presenza di Televes in Medio Oriente risale da lungo nel tempo; prima attraverso distributori e grossisti forniti direttamente dalla Spagna e poi dal 1999, data della sua fondazione, quando questa società è stata creata, con il supporto locale.
Dai nostri uffici nella Jebel Ali Free Zone, a Dubai, mettiamo a
 

 

    

disposizione tecnici, commerciali e supporto logistico per i nostri clienti del Medio Oriente. Con un team di ingegneri di grande esperienza e con grandi impianti di stoccaggio, Televes Middle East FZE è il partner ideale per tutte le esigenze relative alla TV satellitare e terrestre, e servizi in IP, di distribuzione in fibra ottica.
La nostra gamma di prodotti copre tutte le possibili esigenze legate alla ricezione e distribuzione del segnale TV, amplificatori domestici e commerciali, antenne paraboliche, cavi coassiali e dati, canali A/V wireless, centralini di testa, multiswitch, ecc.
Recentemente la nostra già vasta gamma di prodotti ha visto l'aggiunta di una nuova linea per IPTV e Digital Signage. Grazie al personale completamente addestrato e dedicato di ingegneri, nel nostro ufficio tecnico a Dubai, Televes ha visto realizzare un buon numero di progetti di successo IPTV in tutta la regione, ponendoci ancora una volta in una posizione dominante in questo mercato emergente.

Indice


Centralini di Testa e di Linea


Tre nuove articoli implementano la gamma dei centralini DTKom introdotti sul mercato.
Due sono amplificatori multi-ingresso per utilizzi come centralini in impianti di distribuzione MATV.

Facendo parte della serie DTKom, questi amplificatori si distinguono per la facilità di installazione e la qualità del trattamento del segnale.
Tutte le impostazioni sono accessibili dall'esterno e sono dotati di un LED indicatore della presenza del segnale in ingresso. Questa nuova funzione è molto utile per eseguire un controllo di

  base dei segnali da amplificare. Gli amplificatori di testa art.5340 e art.5341 dispongono di tecnologia PUSH-PULL garantendo così livelli di potenza di oltre 123dBμV. L’amplificazione separata garantisce assenza d’intermodulazione tra bande.
• L’ art.5340 è un centralino da tre ingressi, BI/FM, BIII e UHF. Il primo degli ingressi è selezionabile tra BI o FM tramite un interruttore.
• L’ art.5341 ha cinque ingressi BI/FM, BIII, BIV, BV e UHF e, come il centralino precedente, raggiunge livelli superiori ai 123dBμV.
• Il terzo centralino, art.5338, funziona come amplificatore di linea indistribuzioni MATV; perciò é dotato di un sistema di preamplificazione ed equalizzazione. 
 

Questo sistema consente di regolare il segnale in ingresso al modulo di potenza per evitare l'intermodulazione tra canali squilibrati. La preamplificazione e l’amplificazione finale sono in grado di adeguare il segnale in uscita alla rete di distribuzione per compensare lo squilibrio tra i canali presenti.
Tutti i controlli di questa gamma di centralini sono segnalati per mezzo di uno schema a blocchi serigrafato sul frontale dell’apparato, contribuendo a facilitare la comprensione e la regolazione da parte dell’ installatore.

Indice

 

 

L’aumento del segnale di ingresso in un trasmettitore ottico si traduce in un aumento di potenza ottica?

 La modulazione in “vettore ottico”, di un segnale RF, non influenza la potenza ottica ottenuta. Questo è un fenomeno molto simile alla modulazione dell’ audio e del video di un segnale TV analogico,

 

dove viene misurata la potenza del canale sulla portante principale, cioè la portante video.
Pertanto, regolare il livello del segnale RF in ingresso in un trasmettitore ottico non si traduce in un aumento della potenza ottica di uscita.
Questo fatto aiuta, se necessario, ad utilizzare un trasmettitore

 

ottico come fonte di luce per stimare la eventuale perdita in una rete in fibra ottica

 

Indice

La visita di Benedetto XVI a Santiago di Compostela si è potuta vedere grazie ad una DATHD BOSS.

I tecnici del broadcaster regionale di Galicia (CRTVG) hanno consentito la visione alla cittadinanza grazie all’ utilizzo di grandi televisori posti in posizioni strategiche.
Ovviamente, per un evento cosi prestigioso non hanno voluto rischiare e hanno scelto per la ricezione la DAT HDBOS.

 

 

Indice

 

Trasmissione del TS_ID in centrali di testa DVBS2-COFDM
Quando si ottengono diversi MUX da un unico transponder satellitare, è possibile che il televisore o il decoder non legga e memorizzi alcuni servizi presenti in questi trasponder.
Questo fenomeno è dovuto al fatto che alcuni televisori o decoder, quando fanno la scansione dei canali, leggono l’ID del pacchetto di trasporto e agiscono quindi in modo particolare.

 

 


Se questo identificatore è lo stesso per diversi canali (come quando MUX vengono da uno stesso ripetitore), verranno memorizzarati

 

 solo i servizi  del primo MUX agganciato, perchè il decoder interpreterà che gli altri pacchetti con lo stesso ID avranno lo stesso contenuto .
Il modo per risolvere questo problema è avere un ID diverso per ogni MUX. Per questo si dovrà inserire il dato di TS_ID in manuale

Indice

Donnafugatta Golf Resort & Spa ***** (NH Hotel)

Nella città siciliana di Ragusa è stato costruito nel 2010, un albergo di lusso a cinque stelle con 200 camere, un centro di benessere, un eliporto, 10 sale riunioni con capienza per 350 persone e due campi da golf (36 buche).
            

La società di installazione C.D.C. Energy S.r.l., con sede a Catania, ha eseguito e curato i lavori di installazione del sistema di telecomunicazioni.
L'immagine mostra una centrale di testa composta da dieci processori di segnale DTT e cinque transmodulatori DVB-S2 / COFDM che portano il loro segnale ad un trasmettitore in fibra ottica per la loro distribuzione.
Il sistema è controllato in remoto da un controller per centrali di testa collegato tramite modem IP

Indice

 

Introduzione alla Fibra Ottica

L'uso della fibra ottica è la soluzione professionale per risolvere il problema della distribuzione del segnale TV su vaste aree (per lunghe tratte).

Sempre più spesso troviamo situazioni in cui abbiamo bisogno di distribuire il segnale TV in settori più ampi come, ad esempio, i centri commerciali, stadi o nel residenziale.
In una rete di distribuzione, l’aumento delle distanze è proporzionale al degrado del segnale. L’utilizzo dell’amplificazione di linea ha come risultato la riduzione del C/N, e quindi la perdita di qualità. Il problema si amplifica se vengono distriubuiti contemporaneamente segnali TVeSAT.
Per mezzo della fibra ottica siamo in grado di trasmettere l’informazione (in nostro caso il segnale televisivo

 

e/o Sat) sotto forma di impulsi di luce e non più come segnali elettrici, ottenendo molti vantaggi come il trasporto dei segnali nella banda tra 5 ~ 2150 MHz per distanze che possono raggiungere i 25 Km con una attenuazione di circa 0,3 dB/Km in tutte le frequenze, evitando la necessità di un equalizzatore o di sottostazioni di rilancio.
Poiché la trasmissione non è elettrica, questo sistema è immune alle interferenze elettromagnetiche. Introduzione alla Fibra Ottica Grazie alle piccole dimensioni (il diametro tipico del cavo in fibra con 4 fibre è di circa 5 mm), è facile da infilare e stendere attraverso condotti molto ristretti, ecc ...
I vantaggi della Fibra Ottica sono i seguenti:
Perdite minime, potendo percorrere lunghe distanze e implementare reti di grandi dimensioni senza la necessità di riamplificazione.
Piena compatibilità con la tecnologia digitale.
Diametro e peso ridotti.

 

Facilità nello sfruttare passaggi attraverso condotti, tubi e reti esistenti.
Abbondanza in natura del sicilio, materia prima di base nella sua produzione.
La fibra, come il cavo coassiale, è un mezzo ecologico e sicuro:
Offre immunità al rumore e/o alle interferenze.
Non offre possibilità di intrusioni.
Evita l’irradiazione di segnali nell’ambiente.
In cambio, richiede una gestione, nella manipolazione delle fibre, delicata in quanto è più fragile del cavo coassiale, e la conettorizzazione o l’assemblaggio richiede grande precisione e pulizia.
Televés ha sviluppato una completa linea di prodotti per l’analisi e l’installazione della Fibra ottica e le sue applicazioni nella distribuzione dei segnali televisivi

Indice

 

Televes
Televes Televes