Televes Televes
Televes
Lingua: en | fr | de | it | pl | pt | es
Televes
Televes
Televes
Televes

InfoTeleves 36 (Giugno 2016)

Data: 
06/2016

Logotipo InfoTeleves

Allegato Dimensione
INFO36_Giugno2016_IT.pdf 8,7 MB

 

  Somario:

  • Informazioni generali: Il profilo tecnologico di Televes assumerà di nuovo un ruolo da protagonista in ANGACOM +
  • Televes nel mondo: MedPi (Monaco), NAB Show (Las Vegas,USA) e Evolving Connectivity - CAI (Birmingham, Regno Unito) +
  • Foto curiose: Supporto “truss” con traliccio +
  • Sapevi che: ...Televes fabbricava apparecchiature in fibra già nel 1985? +
  • Tendeze tecnologiche: TForce, l'alba di una nuova era +
  • Domande frequenti: Come posso scegliere la ONT giusta? +
  • Formazione: La tecnologia dCSS: Il futuro dei multiswitsch +
  • Idee: Come compatibilizzare un impianto singolo TVSAT con il CoaxData +
  • Instalazioni reali: Tempio buddhista Dhammakaya (Bangkok - Thailandia) +
  • Nuovo prodotto: Antenna CampNova BOSS +

El profilo tecnologico di Televes assumerà di nuovo un ruolo da protagonista in ANGACOM

Anno dopo anno, la fiera internazionale ANGACOM, in Germania, rappresenta un evento speciale per Televes. Un'occasione straordinaria per mostrare le capacità della compagnia e per essere a stretto contatto con clienti ed amici. L'edizione del 2016 non è un'eccezione, ma questa volta il profilo innovativo di Televes sarà particolarmente rafforzato dalla presentazione di due nuove sorprese che verosimilmente avranno un grande impatto.

Come prima cosa, la nuova antenna DAT BOSS TForce per il DTT. Mentre nel 2010  Televes marcò una pietra miliare nella ricezione digitale dei segnali TV col lancio della BOSS Tech, questa volta il balzo è ancora maggiore. La nuova antenna incorpora TForce con componenti MMIC (Monolitthic Microwave Integrated Cirtuits). La sua tecnologia rappresenta un balzo quantico nella miniaturizzazione, e dà ai designers la massima libertà nel definire le specifiche tecniche degli apparati.

Applicato alla nuova antenna, fornisce il più grande range dinamico visto finora, assicurando che la qualità del segnale in uscita sia ottimo indipendentemente da quanto siano difficili le condizioni di ricezione.

La seconda sorpresa è il lancio mondiale del nuovo misuratore di campo MosaiQ6. Permette di configurare simultaneamente sei schermi in real time. Questo sviluppo è frutto della dedizione di Televes a questo genere di apparecchi, essendo stata la prima ad incorporare un processatore digitale in in apparecchiatura portatile nel 2008.

Per quanto riguarda la distribuzione TV, Televes completerà la gamma delle centrali di testa T.0X con la presentazione di Hexa, trasmodulatori compatti che possono allocare fino a sei transponders satellitari in sei canali QAM indipendenti. La compagnia annuncerà anche i suoi nuovi articoli per i multiswitch NevoSwitch  per futuri potenziali scenari che sosterranno la transizione da DBV-T a DVB-T2 

Index

   

Televes en el mundo 


MedPi
(Monaco) 17-20 Maggio

 
 

Televes ha presentato CareLife, un sistema completo che intende migliorare la qualità di vita indipendente per gli anziani non autosufficienti, migliorando la loro cura, sicurezza e comfort casalingo  

NAB Show
(Las Vegas, USA) 18-21 Aprile

 

Televes ha evidenziato le soluzioni per I servizi integrati di TV e dati su  reti ad alta capacità con architetture FibreData GPON. Inoltre, il mercato americano ha dato il benvenuto alla gamma di encoders e modulatori per T.0X con transcodifica 8VSB, antenne intelligenti per il  DTT e misuratori di campo H60 e H30D3  

Evolving Connectivity (CAI)
(Birmingham, Regno Unito) 27 Aprile

 

Uno dei principali eventi nel mercato britannico per la distribuzione di servizi televisivi, è servito quale scenario perfetto per la presentazione di soluzioni di Hospitality per integrare TDT, satellite e IPTV, OTT e VOD, così come il servizio di Digital Signage   

Index

  

FAQs - Preguntas frecuentes

Come posso scegliere la ONT giusta?


OPINIONE DELL’ESPERTO

Televes dispone di una gamma completa di terminali dell'utente (ONT) in funzione dell'interfaccia di connessione specífica per la quale è stata pensata.  Nella tabella seguente possiamo analizzare tutte le possibilità: 

Art. Descrizione

b/g/n           ac

769507 ONU BASIC 1xGbE 1 0 0 0 0 0
769508 ONU STANDARD 1xGbE + RF 1 0 0 1 0 0
769501 ONT OFFICE 4xGbE + 2xFXS + 2xUSB + WLAN 4 2 2 0 1 0
769506 ONT OFFICE AC 4xGbE + 2xFXS + 2xUSB + WLAN ac 4 2 2 0 0 1
769502 ONT HOME 4xGbE + 2xFXS + 2xUSB + RF + WLAN 4 2 2 1 1 0
769504 ONT HOME AC 4xGbE + 2xFXS + 2xUSB + RF + WLAN ac 4 2 2 1 0 1

 

Index

  

 FOTO CURIOSE

 

Supporto “truss” con traliccio

A Saltoki Pamplona hanno ideato la maniera di utilizzare un traliccio di torretta Televes e due supporti ad “L” a modo di struttura “truss” per sostenere i riflettori ed altri tipi d'articoli, sia come un campione o in applicazioni reali  

 

Index

Formacion 

La tecnologia dCSS: Il futuro dei multiswitsch

Una soluzione che permette di trasmettere tutti i programmi su un unico cavo.


Con la tecnologia dCSS è possibile distribuire su un unico cavo coassiale le quattro polarità di un satellite e che ogni utente selezioni il programma desiderato. Televés presenta sul mercato 2 multiswitch della gamma NevoSwitch che incorporano questa tecnología. Come con il resto della gamma NevoSwitch, i due prodotti sono molto compatti, da cascata e prodotti in zamak. Sono  multiswitsch con 5 ingressi (uno terrestre e quattro satellitari) e a due (o quattro) uscite SCR (dCSS) che permettono di introdurre fino a 16 User Bands (bande dell'utenti) in ognuna.

La figura 1 mostra il funzionamento del dCSS. E' composto da un elemento switch che realizza la selezione dei  trasponders di ingresso procedenti dalle diverse bande e polarità (Polarità di banda 1, 2, 3, 4), le filtra, realizza la conversione di frequenza e le ubica in frequenzie di uscita  (UB o Banda dell'utente)

Fig.1: Funzionamento del dCSS.

Questa selezione (scansione di frequenze ) si può realizzare in due modi diversi:

  • Statico: Le frequenze di ingresso e quelle di uscita sono fisse.
  • Dinamico: Le frequenze di uscita sono fisse e ognuna è allocata a un STB (banda dell'utente o UB). L'STB decide quale frequenza di ingresso (Banda Ku) viene selezionata e convertita alla sua banda di utente. Questa selezione si realizza mediante comandi DisEqC, dal STB verso il dCSS. Ad oggi ci sono due protocolli diversi che seguono due normative: EN50494 (SCRI) dove vengondo indicati 8 UBs e EN50607 (SCRII), fino a 32 UBss.

 

Fig.2: Esempio di applicazione di un multiswitch dCSS.

E' in questo modo, cioè quello implementato nei multiswitsch, che gli utenti hanno la massima flessibilità. Ognuno di questi può accedere a qualunque programma satellitare, indipendentemente dagli altri utenti, tramite un unico cavo come si vede nella Figura 2 

 

Index

Hablando de 

TForce, l'alba di una nuova era

Il primo componente con tecnologia MMIC prodotto da Televes
apre un vasto campo di possibilità, superando le limitazioni della tecnologia del silicone.


TForce è il nome del processo tecnologico impiegato da Televes per progettare, produrre ed assemblare componenti MMIC. Con questa tecnologia, disponibile a pochissimi produttori, la compagnia fa fare un balzo qualitativo allo sviluppo di una nuova generazione di prodotti i cui limiti sono solo quelli nelle menti dei progettisti.

MMIC(Monolithic Microwave Integrated Circuits) supera le limitazioni dei microchips al silicone ed apre una nuova era nella progettazione di componenti elettronici, che sono circuiti integrati che operano nella frequenza a microonde. Questi tipi di circuiti si basano su mescole semiconduttive, come il Gallio Arsenide (GaAs), che si ridimensiona drasticamente, fino a 1 - 10 mm2.

Realizzare componenti con questa tecnologia è stata una sfida straordinaria, non solo dal punto di vista dello sviluppo, ma anche a causa dagli alti requisiti posti dal delicato processo produttivo. Richiede un'ispezione visiva artificiale estremamente precisa ed il posizionamento dei componenti può tollerare solo margini inferiori ai 5 microns e deviazioni dei valori di tempo di posizionamento inferiori ai 100 millisecondi. E' necessario anche un estremo controllo della stabilità dei parametri di temperatura ed umidità ambientali durante il montaggio dei componenti sui circuiti stampati.

TForce significa l'ingresso di Televes in una nuova dimensione, dove si evita la dipendenza dai micrichips prodotti da terzi, e di conseguenza,  I limiti delle specifiche di funzionalità non sono più determinate dalla disponibilità dei componenti sul mercato, piuttosto dalla creatività del team di progettisti di microelettronica di Televes.

La tecnologia MMIC rafforzerà la diversificazione della Televes Corporation, il che signfica lo sviluppo di prodotti leader per settori molto competitivi e tecnologicamente molto esigenti quali Aeronautica, Sanità, Energia ed Automotive.

Progresso continuo ed accettare la sfida di provare ad essere in prima linea dello sviluppo tecnologico sono la forza motrice dietro l'adozione dei processi di MMIC. Il lancio dei primi prodotti ad incorporare TForce dimostra l'abilità di tutti i membri dell'organizzazione ad essere coinvolti in un progetto che ci ha spinto a rompere tutti i percorsi già stabiliti ed a immergersi più a fondo ancora nei nostri sforzi per progredire ulteriormente in una nuova era

 

Index

Sabía que ... ...Televés fabbricava apparecchiature in fibra già nel 1985?

 

Televés firmava nel Febbraio 1985 un accordo con la società danese NKT per fabbricare e distribuire in maniera esclusiva apparecchiature di distribuzione di servizi televisivi da fibra ottica. Si trattava di apparecchiature con un sistema disegnato da NKT con denominazione DOCAT (Digital Optical CATV Trunk Network), pionieri a livello mondiale nella combinazione di due mezzi di trasmissione: la fibra ottica ed il cavo coassiale. Cominciò a delinearsi una chiara tendenza in Televés per lo sviluppo di tecnologie nelle reti ad alta capacità

 

Index

Ideas

Come compatibilizzare un impianto singolo TVSAT con il CoaxData


Gli impianti singoli di TVSAT neccesitano di controllare l' LNB mediante segnali continui, tono di 22kHz e protocollo DiSEqC; questi segnali di controllo non passano tramite i dispositivi CoaxData.
La soluzione è utilizzare due iniettori di corrente (art.7450) dove uno estrae la corrente continua prima del CoaxData e l'altro l'inserisce dopo.
L'applicazione a fianco fa vedere un esempio di impianto  dove si devono installare entrambi gli iniettori per far sì che i segnali di controllo di un LNB possano circolare sulla rete coassiale senza che il CoaxData li blocchi 

 

Index

Instalacion 

Tempio buddhista Dhammakaya (Bangkok - Thailandia)


 
     

Nel tempio buddhista Dhammakaya a Bangkok (Thailandia) è stato installato un sistema IPTV Televés dove si distribuiscono canali provenienti dal satellite ThaiCom5 attraverso 8 transmodulatori, così come canali locali processati mediante encoders. Con più di 100 STB installati nella prima fase, si attende di ampliare la copertura  in questa installazione che serve a più di 100.000 fedeli 

 

Index

 

  

  

 

Rendiamo più gradevole la permanenza nel camping
con  un'antenna intelligente

 

Il sistema BOSS Tech (Balanced Output Signal System) ottimizza in modo automatico il livello del segnale ricevuto,
offrendo sempre il miglior livello in uscita del segnale TV.

Index

 

 

Televes
Televes Televes