Televes Televes
Televes
Lingua: en | fr | de | it | pl | pt | es
Televes
Televes
Televes
Televes

InfoTeleves 44 (Ottobre 2017)

Data: 
10/2017

Logotipo InfoTeleves

Allegato Dimensione
INFO_Ottobre2017_IT.pdf 3,71 MB

 

  Sommario:

  • Informazioni generali: Televes consolida il suo impegno verso la rivoluzione industriale 4.0 +
  • Televes nel mondo: IBC (Amsterdam), ACTIVAGE (Parigi), ecc. +
  • Foto curiose: Ricezione estrema +
  • Domande frequenti: Quando il LED del trasmodulatore T.0X rimane rosso, significa che è guasto? +
  • Sempre a aggiornati: H30FLEX: Aggiornamento 1.23 +
  • Formazione: Un cavo coassiale per qualsiasi impianto residenziale e pubblico +
  • Consigli: Connettori ottici associati al GPON FibreData +
  • Instalazioni reali: Suitopía****  (Calp, Spagna) +
  • Sapevi che...: Televes aveva unità mobili nel 1970? +
  • Tendeze tecnologiche: WiB, una formula creativa per capire l'evoluzione tecnologica del DTT +
  • Nuovo prodotto: NevoSwitch dCSS con tecnologia TForce +


Televes consolida il suo impegno verso la rivoluzione industriale 4.0

Corp4Future è la risposta di Televes Corporation alla prossima rivoluzione promossa da tecnologie perturbatrici come la robotica, la realtà aumentata, i grandi dati o Internet delle Cose e che configurano il nuovo paradigma della cosiddetta Industria 4.0.

Per consolidare questo impegno, la società ha progettato un programma che prevede l'investimento di oltre 23 milioni di euro in quattro anni, e che supporterà lo sviluppo di 120 nuovi profili di lavoro, con importanti opportunità di formazione interna e sviluppo professionale. Questa iniziativa ha già ottenuto il sostegno del Goberno regionale della Galizia, che, in seguito a un processo di consultazione sul mercato e ad una gara pubblica competente, l'ha inserita nel programma europeo di incentivi per gli investimenti nel settore dell'industria intelligente.

Corp4Future mira a stimolare la competitività dei processi produttivi e l'efficienza della logistica attraverso l'utilizzo di una realtà aumentata e di una robotica collaborativa, tra le altre tecnologie avanzate. Ciò rafforzerà la capacità della Corporation di mantenere la leadership nel suo business tradizionale in tutti i suoi mercati internazionali e migliorare la propria posizione in settori innovativi quali servizi sanitari, efficienza energetica, città intelligenti o aeronautica.

Corp4Future fornirà continuità innovativa a Televes Corporation
e rafforzerà il processo di diversificazione in cui è impegnata

La robotica collaborativa consentirà alle macchine e agli operatori di lavorare contemporaneamente sullo stesso compito, il che significa un grande passo avanti nell'efficienza. Sarà inoltre più facile per i lavoratori eseguire compiti ripetitivi o pesanti. D'altra parte, la realtà aumentata consentirà agli operatori di interagire con i robot attraverso interfacce fisiche.

Corp4Future dà continuità alla vocazione innovativa della Corporation e darà impulso all'importante processo di crescita e diversificazione in cui è impegnata, influenzando uno dei geni distintivi di Televes, la passione per la produzione
              

Index

   

Televes en el mundo 

Este periodo confirma la diversificación tecnológica de Televes a través de sus filiales y nuevas líneas de negocio, participando en eventos internacionales de relevancia

 

 

Televes Corporation

IBC

(Amsterdam, Paesi Bassi) 15-19 Settembre


  

Due filiali della Televes Corporation sono state presenti in questa edizione. TRedess ha presentato la sua gamma completa di sistemi per media e bassa potenza. Sono stati realizzati live demo della Fourth Series e Compact Series, dimostrando la funzionalità dei trasmettitori e gap fillers in un rack unico di 1kW.

Gsertel aveva in display i suoi prodotti di misura, in particolare l' RCS50 per Broadcasters e il nuovo misuratore touch screen e multistandard Hexylon.

 

Progetti tecnologichi

ACTIVAGE

(Parigi, Francia) 11-13 Settembre


  

Televes guida il 'deployment site (DS)' della Galizia con questa iniziativa europea per lo sviluppo di soluzioni tramite IoT (internet of things) che favoriscono un invecchiamento attivo e salutaree della popolazione. Nel terzo incontro sono stati presentati i nuovi sviluppi realizzati e quelli pianificati per il Q4 2017. Le DS spagnole hanno parlato a lungo e in  dettaglio delle implicazioni di questa iniziativa.

 

GHOST

(Ginevra, Svizzera) 11-13 Settembre


  

Televes ha partecipato a questo evento focalizzato su soluzioni tecniche ottimali per la cybersecurity nella casa. Televes è responsabile nel guidare la piattaforma hardware della soluzione finale di questo progetto europeo.

 

CareLife soluzioni sociosanitarie

AMETIC #Santander31

(Santander, Spagna) 5 Settembre


  

La Spagna ha uno dei migliori sistemi sociosanitari al monto ed è il quinto paese esportatore di soluzioni per eSalud. Lo scopo è servire efficacemente le necessità di ogni persona , mettendo in gioco risorse pubbliche e private. Televes ha partecipato alla tavola rotonda di 'eSalud: l'effetto delle TIC nel settore sanitario', spiegando la piattaforma delle nostre soluzioni CareLife per il settore sociosanitario

Index

   

FAQs - Preguntas frecuentes

Quando il LED del trasmodulatore T.0X rimane rosso, significa che è guasto?


Il LED di accensione di un trasmodulatore dà informazioni sullo stato del segnale e i suoi servizi.

OPINIONE DELL’ESPERTO

Il LED frontale di un trasmodulatore T.0X DVBS/S2-COFDM non solo indica se è accesso o spento ma in base al colore della luce, fornisce più infomazioni.

Se il segnale e la configurazione del dispositivo sono corretti il LED rimarrà verde, invece sarà giallo ambra se il segnale è basso.

Invece se il LED è rosso può darsi che non ci sia il segnale o che alcuni blocchi del transmodulatore non siano stati configurati correttamente. Comunque sia, se è rosso non vuol dire che il modulo sia guasto e nemmeno che ci sia una configurazione sbagliata, come spiegheremo più avanti.

Se qualcuno dei servizi TVSAT in ingresso è senza contenuto (molto spesso accade con i servizi a pagamento che trasmettono eventi di volta in volta) anche in questi casi il LED sarà rosso. Appena l'operatore attiva il servizio (cioè inizia l'evento) cambierà automaticamente a verde (o giallo ambra a seconda del livello in ingresso)

 

Modulo non configurato bene o senza segnale/servizio.

Segnale basso

Segnale buono e modulo configurato bene

 

  Index

Ultima hora

H30FLEX: Aggiornamento 1.23


La nuova versione 1.23 del H30FLEX presenta le seguente novità:

  • Lingua greca 
  • Export di vari logs su un unico documento di excel
  • Standard SCR SkyUK
  • Opzione nella configurazione per dare tele-alimentazione all'LNB (o amp.da palo) all'avvio

Questo aggiornamento è disponibile nella sezione download sul sito de Televes ed it.televes.com/soft-h30flex

 

Index

  

FOTO CURIOSE

 

 

 

Ricezione estrema

Non è la prima volta che vediamo antenne terrestri che puntano verso il cielo, perché ci sono aree di scarsa copertura che conducono l'installatore a forzare puntamenti impossibili.

Mentre in questo caso sembra che l'antenna si sforzi di più per sfuggire alle nuvole che scendono dalle montagne che a ricevere il segnale televisivo 

 

Index

Formacion 

Un cavo coassiale per qualsiasi impianto residenziale e pubblico

Il nuovo cavo SK2020PLUS (art.41391x) CLASSE B2ca soddisfa i massimi livelli di sicurezza e protezione (CPR)


I regolamento CPR (Construction Products Regulation) stabilisce le regole per i prodotti della costruzione nell'Unione Europea. Questa regolamentazione ha come scopo di fornire un linguaggio tecnico univoco per i prodotti della costruzione, compresi i cavi per le installazioni fisse. Coinvolge distributori, integratori, fabbricanti, installatori e qualunque altra figura del settore. Le autorità italiane hanno integrato il CPR nel DM 3 agosto 2015.

Attualmente, come cavi conformi Dca, abbiamo disponibili molte referenze: 4140xx, 212811, 213002 e 215101. Come già indicato precedentemente, Televes distribuisce cavo a partire dalla categoria B2ca alla FCA, quindi adatta a tutti i mercati e tutte le tue esigenze di sicurezza.

Televes vuole posizionarsi come sempre alla testa del mercato e quindi scommette su un nuovo cavo, il SK2020PLUS. Si tratta di un cavo che soddisfa l'Euroclasse B2ca, quindi adatto ad essere utilizzato in qualsiasi tipo di impianto, dalle abitazioni private  a qualsiasi edificio pubblico (Norma CEI UNEL 35016), attraverso qualsiasi installazione comprese le vie di evacuazione con esigenze particolari. Sarà fornito in bobine da 100, 250 e 500 m. È un cavo progettato per interni con una copertura bianca e triplo schermato.

Oltre a soddisfare questa classe restrittiva B2ca delle nuove norme CPR, questo cavo coassiale ha una straordinaria schermatura che soddisfa i requisiti della stretta classe A++.

Resta il fatto che per ottenere la classe B2ca devono essere ispezionati sia la fabbrica quanto i processi di produzione da un ente certificatore, come indicato nelle tabelle allegate

 

 

 

Requisiti della reazione al fuoco
dei cavi di telecomunicazione all'interno degli edifici

Reti interne Requisiti minimi attuali Livelli minimi obbligatori
Radiodifusione sonore e televisione Cavo coassiale

Interno:
Non propagazione della fiamma

Dca-s2, d2, a2
Esterno:
Guaina in polietilene

 

 

TABELLA DELLA CLASSIFICAZIONE DEI CAVI (Euroclasse)

Tipo di cavo Euroclasse Sistema AVCP * Criterio
di classificazione
Criteri
addizionali
Non combustibile Aca 1+ EN ISO 17616
Potere calorifico brutto
 
Basso rischio di incendio B1ca EN 50399
Emissione del calore e produzione di fumi in test di propagazione della fiamma

EN 60332-1-2
Propagazione della fiamma

Emissione di fumi opachi
(s1a, s1b, s2, s3)
EN 50339 / EN 61034-2

Acidità
(a1, a2, a3)  EN 50267-2-3

Caduta di particole infiammabili  
(d0, d1, d2)  EN 50399

B2ca
Cca
Dca 3
Cavo standard Eca EN 60332-1-2
Propagazione della fiamma
 
Senza prestazioni particolari Fca 4 EN 60332-1-2
Propagazione della fiamma
 

 

Elementi di verifica Sistema AVCP *
1+ 3 4
Controllo della produzione in fabbrica Televes fabbricante
Test aggiuntivi di campionature prelevate direttamente in fabbrica Televes fabbricante
Scelta del prodotto tipo in base a: i test di fiamma (secondo prelievo di campioni realizzati dal fabbricante), ai calcoli di tipo, ai valori tabulati o alla documentazione descrittiva del prodotto Organismo notificatore Laboratorio notificato Televes fabbricante
Ispezione iniziale della fabbrica e del controllo della produzione della stessa Organismo notificatore - -
Ispezione di monitoraggio Organismo notificatore - -
Test dei campioni raccolti prima dell'introduzione del prodotto sul mercato Organismo notificatore - -

*Sistema AVCP: Sistemi di Valutazione e Verifica della Costanza della Prestazione (dall'inglese AVCP: Assessment and Verification of Consistency of Performance)

 

+INFO: it.televes.com/CPR

Index

 

Ideas

Connettori ottici associati al GPON FibreData


Uno dei disguidi più comuni di una centrale di FibreData è l'errore della conessione provocata dalle bretelle di fibra vincolate ai porti GPON. E' abitudine utilizzare i connettori SC/APC di colore verde, cosa che non fa notare che il led del SFP è blu.

L'uscita ottica di una OLT è associata a un modulo SFP, creato per far sì che il connettore al quale dà servizio abbia delle dimensioni e lapature particolari.

Gli SFP GPON sono fabbricati per essere utilizzati con i connettori SC/PC (di colore blu).

E' un classico errore collegare SFP GPON a un connettore SC/APC (verde) ma il tipo di lapatura è diversa, quindi genera una grossa perdita ottica che altera gravemente il rendimento dell'impianto.

Dovuto alla potenza in uscita degli SFP e in base alle perdite ottiche, in alcuni casi il collegamento di un SC/APC potrebbe dare servizio. Ma per evitare sgradevoli sorprese consigliamo l'utilizzo di connettori SC/PC

 

Installazione sbagliata di bretelle con connettori SC/APC (verdi) negli SFP

 

Installazione corretta di bretelle con connettori SC/PC (blu) negli SFP

 

Index

Instalacion 

Suitopía**** Sol y Mar Suites Hotel (Calp, Spagna)


 

Suitopía, Sol y Mar Suites Hotel copre un nuovo concetto di turismo moderno. Si trova sulla Costa Bianca (regione Valenciana) in particolare nel centro della città turistica di Calp; ed è in seconda linea di spiaggia davanti al Mare Mediterraneo. Questo albergo a 4 stelle di 30 piani recentemente ristrutturato ha 232 stanze, di cui 200 sono di  75m2 ciascuna.

In questa struttura è stata installata una centrale IPTV della Arantia e un sistema FibreData che offre servizi di Internet tramite Wi-Fi e telefonia, inoltre servizi per la gestione della propria rete GPON.

Un dispositivo OLT512 gestisce il traffico verso le 235 ONT installate.

L'installazione è stata effettuata da Electromontajes Roldán e l'integrazione da NetHits Telecom Group

Realizzato da:

  
 

 

Index

  

Sabía que ... ...Televes aveva unità mobili nel 1970?

Ai quei tempi la maniera più efficiente per testare la funzionalità dei nostri prodotti era portarli direttamente sui luoghi, dove avevamo necessità di verificare la copertura del segnale TV.

Confermavamo inoltre il funzionamento delle nostre antenne in diverse condizioni di segnale. Già nel 1970 utilizzavamo unità mobili, tipo furgone DKW che andava onvunque in Spagna dove era necessario verificare la qualità della copertura, inoltre ci aiutava a sviluppare prodotti migliori.

Invece oggi le nostre unità mobili si sono transformate in camion con veri centri di formazione al loro interno che girano l'Europa

 

Index

  


WiB, una formula creativa per capire l'evoluzione tecnologica del DTT

WiB si posiziona come un'interessante possibilità di evoluzione tecnologica per la televisione digitale terrestre del futuro.

 

WiB si sviluppa su lavori di trasmissione eseguiti nel cloud e rappresenta una nuova visione sul futuro della Televisione Digitale Terrestre.

WiB rappresenta un approccio tecnico a lungo termine, al di là dell'attuale progettazione di DVB-T a DVB-T2 e che propone il riutilizzo delle frequenze a banda larga, prendendo il nome dalla descrizione in inglese Wideband frequency reuse-1. WiB si posiziona come un nuovo concetto tecnologico di trasmissione dinamica del servizio completamente opposto alla tradizionale DTT.

Nello scenario attuale dell'evoluzione tecnologica, la DTT utilizza modulazioni di ordini superiori per ottenere una capacità binaria superiore per canale per lo stesso rapporto tra segnale e rumore. Questo approccio alla DTT ha reso possibile la transizione verso il DVB-T2, con un aumento di capacità in alcuni casi di oltre il 50%. WiB, invece, si concentra sulla transizione verso una larghezza di banda più elevata accoppiata con moduli di ordine inferiore (maggiore robustezza del segnale trasmesso), così come altre caratteristiche come salti di frequenza, TFS e sistema di modulazione a strati, al fine di ottenere una capacità binaria che teoricamente può superare l'attuale DTT del 60% con una significativa riduzione dei costi di distribuzione durante la trasmissione di potenze inferiori.

Questo nuovo approccio implica l'utilizzo di tutti i canali disponibili della banda UHF (ad eccezione dei canali attualmente utilizzati nelle trasmissioni DTT esistenti), con una riduzione del livello di potenza utilizzato, in modo che non vengano interferiti. A causa di questa necessaria riduzione di potenza, il segnale WiB deve essere robusto.

Presentato per la prima volta alla IBC nel 2016, il DVB (Digital Video Broadcast) ha iniziato lo studio delle possibilità tecniche e commerciali di questa nuova tecnologia. Di tale iniziativa si conoscono i limiti teorici di questa tecnologia, la sua possibile implementazione pratica, nonché i potenziali modelli di business che possono derivare dalla sua implementazione.

L'emergere del WiB è un esempio evidente che la DTT continua ad evolversi e che, nonostante la pressione esercitata durante i dividendi digitali, con la conseguente riduzione della larghezza di banda disponibile, può ancora aumentare la capacità di distribuzione dei servizi all'utente finale con un'adeguata pianificazione tecnologica di evoluzione

 

Index

 

  

 


 

Index

 

Televes
Televes Televes