The wishlist name can't be left blank

Documentazione

La documentazione piĂą completa e aggiornata dei nostri prodotti e servizi disponibili per la visualizzazione e il download. Seleziona una categoria per iniziare la ricerca.

InfoTeleves 18 (Giugno 2013)

Logotipo InfoTeleves

  Sommario:

  • Informazioni generali: H30 concorso  +
  • Televés nel mondo: Nabshow (USA) e CAI (UK)  +
  • Foto curiose: La televisione è di tutti  +
  • Parlando di..: Gainsa. Le soluzioni che Gainsa offre alle PMI sono investimenti sicuri  +
  • Sapevi che...: la scelta di un prodotto economico può risultare molto costosa?  +
  • Domande frequenti: Il CoaxData è limitato a reti coassiali?  +
  • Formazione: Analisi automatica dei segnali LTE con l’H60  +
  • Idee: Più programmi televisivi allo stesso prezzo  +
  • Installazioni reali: Hotel Panoramahaus in Austria  +
  • Nuovo prodotto: Amplificazione serie NanoKom  +

Televes: Sorteo de un iPad, participa y gana, SUERTE

 

Index

Televes en el mundo 

NABshow in Las vegas - LAS VEGAS, 6 - 11 di APRILE

Dal 6 al 11 di aprile, si è svolta in Las Vegas una delle fiere di maggiore prestigio del settore: NABSHOW.

Televés ha allestito uno stand nel quale ha mostrato tutta la gamma dei prodotti associati al mercato nordamericano come i misuratori di campo H60 e H30 o le centrali T.0X dando risalto al nuovo encoder multingresso QAM.

Evolving Connectivity 2013 Birmingham (uk), 1 di Maggio

La fiera “Evolving Connectivity 2013” organizzata dal CAI di Londra, ha avuto luogo il 1 Maggio ed è stato considerato come uno dei principali eventi del settore. Anche se si è svolta in un solo giorno, l’affluenza del pubblico ha superato quello degli anni passati in cui la manifestazione durava due giorni.

L’imminente dispiego del LTE/4G nel Regno Unito ha creato una grande attrazione per lo stand Televés poiché la maggior parte del suo spazio è stato dedicato a questo evento. Riscuotendo un particolare interesse i filtri AT800, la nuova antenna V omologata CAI in base allo standard per antenna LTE/4G così come i filtri a  microcavità per le installazioni centralizzate.

Altra attrattiva di grande interesse, l’esposizione delle funzioni specifiche per LTE/4G dello strumento di misura H60.

Tra le conferenze, grande interesse per quella di Simon Beresford-Wylie CEO di DMSL/AT800 che ha esposto i risultati dei test pilota che   AT800 ha realizzato a Londra  

 

Index

FAQs - Preguntas frecuentes

Il CoaxData è limitato a reti coassiali?


Ho sentito parlare che oggi è possibile accedere ad internet tramite il televisore e vedere la programmazione TV  su richiesta dal mio appartamento. Come mi consiglia di realizzarlo?

OPINIONE DELL’ESPERTO

Il CoaxData è un sistema che si evolve continuamente in concomitanza del mercato e della tecnologia.

È già in produzione la versione GigaBit che raggiunge i 700Mbps PHY. Di conseguenza, e in accordo con le attuali necessità delle trasmissioni dati, il CoaxData è oggi compatibile con le reti in fibra ottica. Questo presuppone un salto qualitativo molto importante nel momento in cui si vuole implementare una rete dati mediante sistemi tanto sicuri quanto economici come possono essere il cavo coassiale e la fibra ottica. 

Il modulo CoaxData 769202 dispone di uno slot per l’inserimento di un SFP (Ricetrasmettitore Small Form-factor Pluggable) che realizza l’interfaccia tra una rete  coassiale di dati e una rete in fibra ottica.

In base al tipo di SFP (769210 o 769211) la rete ottica alla quale si da servizio può appartenere ad una topologia P2P e utilizzare la stessa lunghezza d’onda di 1.310nm, o può essere EPON/GPON dove i servizi sono multiplexati sulle tre lunghezze d’onda tipiche (TV su 1.550nm, 1.490nm per il downlink e 1.310nm per l’uplink).

In installazioni dove convergono televisione e dati su fibra ottica, il CoaxData si converte in una soluzione plug&play completa e compatibile con tutta la gamma Televés di trasmissione di TV su Fibra Ottica  

Index

   

FOTO CURIOSE

Hablando de ... 

Le soluzioni che Gainsa offre alle PMI sono investimenti sicuri


Intervista a: Manuel Orois
Direttore Generale di Gainsa

 

Gestire reti, basi dati, sistemi, applicazioni e software di un gruppo industriale che comprende una ventina di imprese, filiali in tredici paesi e presenza commerciale in più di 80 non è un compito facile. Maggiormente quando i profili di ognuno dei marchi, e di conseguenza le loro necessità, sono molto distinti. E quando l’obiettivo di ognuna di queste è essere il riferimento del loro settore.

Questo è il ruolo che gioca la Gainsa all’interno del Gruppo Televés. L’impresa è stata avviata nel 1976 come integratore informatico del Gruppo e, da allora, ha sviluppato servizi e applicazioni a misura dei singoli marchi del Gruppo e delle sue filiali internazionali. 

Ci siamo incontrati con il loro direttore generale, Manuel Orois, per parlare sui piani della società. “Oggi tutta questa esperienza maturata in questi anni viene offerta a terzi. L’idea è offrire il nostro know-how e metterlo al servizio di piccole e medie imprese. Gli offriamo soluzioni e servizi che sono un investimento sicuro, dal momento che sono state sviluppate e implementate per una complessa infrastruttura informatica come quella del Gruppo Televés”, spiega Orois, mettendo in evidenza che il marchio è business partner di IBM e HP.

Gainsa diversifica  la sua offerta in tre linee di prodotti. In primo, la consulenza su sistemi informatizzati, che include lo sviluppo di portali corporativi e di Business intelligence, della gestione  ERP integrale e dello sviluppo dell’ambiente di lavoro o di gestione dei contenuti, oltre altri servizi. In secondo, i servizi di sviluppo software che comprendono il progetto, la programmazione e la gestione di portali e pagine Web sviluppati su richiesta in ambiente Windows, Linux e IBM Series. Infine, nella sua linea di reti informatiche Gainsa offre l’installazione della rete, consulenza, implementazione e sviluppo di telefonia IP, verifica di sicurezza informatica, outsourcing informatico e sistemi di controllo presenza e accesso.

“Nel creare una parte del Gruppo Televés, abbiamo sviluppato capacità che oggi ci consentono di comprendere le necessità di imprese con profili ben definiti. Per questo motivo Gainsa è in condizione di rispondere in maniera soddisfacente alle necessità di reti, sistemi di informazione e software per imprese di un qualsiasi settore, aiutandole a incrementare le loro attività economiche e commerciali”, conclude Orois 

 

Index

   

 ...la scelta di un prodotto economico può risultare molto costosa?

La vendita di dispositivi elettronici è soggetta al rispetto di norme che non fanno riferimento soltanto al funzionamento specifico del dispositivo Esistono norme relative alla sicurezza elettrica, AI tipi di componenti da utilizzare, al loro comportamento di fronte a determinate condizioni di applicazione, ecc.

Molte di queste norme sono obbligatorie perché riguardanti la sicurezza dell’utente finale poiché si sa che è meglio prevenire che curare. Ovviamente le occasioni si basano nell’utilizzo di componenti di bassa qualità e su processi di progettazione che trascurano certificazioni e verifiche che determinano il rispetto degli standard e delle norme.

Un esempio potrebbe essere quello delle fonti di alimentazione. Esistono in mercato alimentatori che non soddisfano le normative ne di immunità, ne di emissioni condotte, ne relative all’uso di plastica auto estinguibile, fonti che nemmeno potrebbero lavorare alla temperatura ambiente di 30ºC... Sottomessi ad un continuo funzionamento, prodotti con componenti di dubbia qualità vengono sottoposti dal calore ad una dura prova di affidabilità, candidandoli a guastarsi, e in alcuni casi, con conseguenze su altri apparati. 

La riflessione è evidente: il suo prezzo è adeguato ad un dispositivo elettronico conforme? Quanto mi conviene espormi a possibili grattacapi? Le “occasioni sottocosto” possono costarci molto care!  

 

 

Index

 

Analisi automatica dei segnali LTE con l’H60

Con queste nuove funzioni, l’H60 misura il segnale interferente e  propone le soluzioni.


Parte dello spettro elettromagnetico che prima era occupato da segnali televisivi digitali terrestri (DTT) è stato destinato AI servizi di telefonia mobile di quarta generazione o LTE (banda 800 MHz). La presenza del segnale LTE nei sistemi di distribuzione DTT può degradare la qualità del segnale TV. 

Il misuratore di campo H60 si arricchisce di nuove funzioni che analizzano il segnale LTE per proporre all’installatore la soluzione più idonea per la sua installazione.

LTE Check

Questa funzione valuta la necessità di inserire un filtro LTE sull’ingresso di un sistema di  Televisione Digitale Terrestre (DTT) con lo scopo di minimizzare le interferenze che possono nascere sul segnale DTT in presenza del segnale LTE .

Nel caso in cui fosse necessario l’inserimento di un filtro, viene indicato sullo schermo (nella parte inferiore destra appare una scritta “Filtro LTE Richiesto”) e viene indicato l’articolo del filtro Televés più idoneo (nella parte inferiore sinistra “Filtro rac.”). 

Se non sarà necessario l’inserimento di un filtro, al posto di “Filtro LTE Richiesto” apparirà la scritta “LTE Check OK”.

Sullo schermo sarà riportato contemporaneamente lo spettro della parte alta della banda UHF (la più vicina alla banda LTE), lo spettro del collegamento di ricezione LTE (downlink) e lo spettro del collegamento di trasmissione LTE (uplink).

Oltre al filtro raccomandato, è possibile selezionare i diversi filtri LTE del catalogo Televés e visualizzare la simulazione della risposta in frequenza del sistema quando si inserisce al suo ingresso il filtro selezionato (traccia di colore arancione). Si utilizza il rotore per selezionare uno dei filtri disponibili.

 LTE vs TV

Con questa funzione è possibile visualizzare simultaneamente lo spettro del segnale LTE (downlink e uplink) nella parte superiore dello schermo e lo spettro di un qualunque canale TV in quella inferiore.

Si seleziona il canale o la frequenza del segnale televisivo da visualizzare con l selettore rotativo o mediante i tasti CHAN o FREQ.

Downlink – Uplink

Questa funzione consente di visualizzare gli spettri del segnale LTE, sia del downlink che del uplink, e misura il livello di potenza dei canali che lo compongono 

 

Índex

Ideas

 Più programmi televisivi allo stesso prezzo 

La maggior parte dei televisori in mercato posseggono oggi un sintonizzatore simultaneo per segnali COFDM e QAM.

Realizzata la ricerca dei canali mediante l’opzione Antenna TV, i canali trovati sono quelli disponibili nel servizio DTT attraverso il sintonizzatore COFDM (DVB-T) del televisore.

Il sintonizzatore QAM (DVB-C) lavora quando si seleziona l’opzione TV via cavo. Il servizio disponibile in questa modulazione è molto diffuso tra gli operatori via cavo, che trasmettono segnali codificati e quindi accessibili solo agli abbonati.

Nel settore alberghiero o di simili installazione  dove si realizzano trasmodulazioni dei segnali  da DVBS/S2 a COFDM, non è possibile disporre di un multiplex DTT contenente tutti i servizi originali del satellite.

Oggi, grazie ai televisori con sintonizzatore QAM, installando trasmodulatori da DVBS/S2 a QAM si possono trasportare tutti i servizi trasmessi da un transponder satellitare 

 

Index

Instalacion 

Hotel Panoramahaus in Austria

Vicino alle frontiere con la Germania, Liechtenstein e Svizzera, al fiume Reno, e al lago di Costanza sorge nella località austriaca di Dornbirn l’Hotel Sheraton Panoramahaus Dornbirn. Questo moderno business hotel a 4 stelle appartenente alla catena internazionale di hotel Four Points è uno dei più importanti e meglio equipaggiato dello stato federato del Vorarlberg in Austria. 

In questo moderno stabilimento si è recentemente aggiornata la centra TV analogica con una moderna della serie T.0X. L’aggiornamento dei servizi è consistito nel sostituira la centrale QPSK-PAL per una DVBS-QAM ottenendo una moltiplicazione dei servizi distribuiti, oltre ad avere dotato l’hotel di segnali in Alta Definizione e di pacchetti a pagamento. I moduli  T.0X utilizzati dispongono di uscita  TWIN in modo da ridurre le dimensioni degli apparati, conseguendo un considerevole risparmio energetico.

La sostituzione della centrale non solo suppone una maggiore quantità di canali, bensì apporta uno straordinario vantaggio competitivo nel disporre di una offerta audiovisiva in accordo con le richieste degli ospiti. La centrale QAM è stata installata da Sonepar-Dornbirn  

 

Index

Novo

 Amplificazione serie NanoKom: da palo e da interno
Livello di uscita stabile con filtro LTE selezionabile


L’attuale capacità produttiva di Televés, consente di raggiungere un alto grado di miniaturizzazione dei suoi prodotti. Frutto di questa nuova forma di realizzazione, sono gli amplificatori della Serie NanoKom.

Questa serie è composta da due gamme: amplificatori da palo e amplificatori domestici. Entrambe i modelli incorporano una nuova concezione di regolazione: USOS (User Selectable Output Signal). USOS consente all’installatore di selezionare il livello di uscita dell’amplificatore, mantenendo autoregolate le precedenti fluttuazione del segnale.

La serie NanoKom è pronta per l’avvio dei segnali telefonici LTE/4G poiché dotata di un interruttore che attiva un sistema di filtraggio che limita il passaggio in potenza di questi segnali.

La gamma degli amplificatori da palo si contraddistingue inoltre per la sua eccellente figura di rumore (valori dell’ordine di 1 dB in UHF), che la rende in particolare modo idonea per segnali deboli.

Le dimensioni (68x50x29mm) sono invece uno dei fattori che contraddistingue la gamma degli amplificatori da interno. La fonte di alimentazione è esterna cosa che consente di installarli in spazi ridotti. Mentre la possibilità di telealimentazione (switch DC on/off) è un vantaggio nel caso di installazione in luoghi isolati e/o in assenza di rete elettrica. 

ART. DESCRIZIONE
 Ampificatori da palo
 561701  3e/1s UHF[dc]-UHF-VHFmix 12...24Vdc senza USOS
 561801  3e/1s BIII-UHF-FMmix 12...24Vdc con USOS
 561501  3e/1s BIII/UHF[dc]-FMmix-FImix[dc] 12...24Vdc con USOS
 561601  3e/1s UHF-VHFmix-FImix[dc] 12...24Vdc con USOS
 Amplificatori da interno
 562701  1e/1s VHF/UHF con alimentatore
 562711  1e/1s VHF/UHF (senza alimentatore)
 562702  1e/2s VHF/UHF
 562712  1e/2s VHF/UHF  (senza alimentatore)
 562703  1e/(2s+TV) VHF/UHF
 562713  1e/(2s+TV) VHF/UHF  (senza alimentatore)
 579901  Alimentation "Jack" 12V-0,2A

 

 

zAs Hbb - Tú decides que ver, apúntate a HBBTV. La TV a la            carta gratuita con contenido para todos e interactiva.

Index