The wishlist name can't be left blank

Documentazione

La documentazione pi√Ļ completa e aggiornata dei nostri prodotti e servizi disponibili per la visualizzazione e il download. Seleziona una categoria per iniziare la ricerca.

InfoTeleves 44 (Ottobre 2017)

Informazioni generali

Televes consolida il suo impegno verso la rivoluzione industriale 4.0

Televes consolidates its commitment on industrial revolution 4.0

Corp4Future è la risposta di Televes Corporation alla prossima rivoluzione promossa da tecnologie perturbatrici come la robotica, la realtà aumentata, i grandi dati o Internet delle Cose e che configurano il nuovo paradigma della cosiddetta Industria 4.0.

Per consolidare questo impegno, la società ha progettato un programma che prevede l'investimento di oltre 23 milioni di euro in quattro anni, e che supporterà lo sviluppo di 120 nuovi profili di lavoro, con importanti opportunità di formazione interna e sviluppo professionale. Questa iniziativa ha già ottenuto il sostegno del Goberno regionale della Galizia, che, in seguito a un processo di consultazione sul mercato e ad una gara pubblica competente, l'ha inserita nel programma europeo di incentivi per gli investimenti nel settore dell'industria intelligente.

Corp4Future mira a stimolare la competitività dei processi produttivi e l'efficienza della logistica attraverso l'utilizzo di una realtà aumentata e di una robotica collaborativa, tra le altre tecnologie avanzate. Ciò rafforzerà la capacità della Corporation di mantenere la leadership nel suo business tradizionale in tutti i suoi mercati internazionali e migliorare la propria posizione in settori innovativi quali servizi sanitari, efficienza energetica, città intelligenti o aeronautica.

Corp4Future fornirà continuità innovativa a Televes Corporation e rafforzerà il processo di diversificazione in cui è impegnata

Corp4Future dà continuità alla vocazione innovativa della Corporation e darà impulso all'importante processo di crescita e diversificazione in cui è impegnata, influenzando uno dei geni distintivi di Televes, la passione per la produzione

Televés nel mondo

IBC, ACTIVAGE e GHOST

Este periodo confirma la diversificación tecnológica de Televes a través de sus filiales y nuevas líneas de negocio, participando en eventos internacionales de relevancia.

Televes Corporation

IBC

(Parigi, Francia) 11-13 Settembre

Due filiali della Televes Corporation sono state presenti in questa edizione. TRedess ha presentato la sua gamma completa di sistemi per media e bassa potenza. Sono stati realizzati live demo della Fourth Series e Compact Series, dimostrando la funzionalità dei trasmettitori e gap fillers in un rack unico di 1kW.

Gsertel aveva in display i suoi prodotti di misura, in particolare l' RCS50 per Broadcasters e il nuovo misuratore touch screen e multistandard Hexylon.

Televes Corporation

Projets technologiques

ACTIVAGE

(Paris, France) 11-13 September

(Parigi, Francia) 11-13 Settembre

Televes guida il 'deployment site (DS)' della Galizia con questa iniziativa europea per lo sviluppo di soluzioni tramite IoT (internet of things) che favoriscono un invecchiamento attivo e salutaree della popolazione. Nel terzo incontro sono stati presentati i nuovi sviluppi realizzati e quelli pianificati per il Q4 2017. Le DS spagnole hanno parlato a lungo e in dettaglio delle implicazioni di questa iniziativa.

GHOST

(Geneva, Switzerland) 11-13 September

(Ginevra, Svizzera) 11-13 Settembre

Televes ha partecipato a questo evento focalizzato su soluzioni tecniche ottimali per la cybersecurity nella casa. Televes è responsabile nel guidare la piattaforma hardware della soluzione finale di questo progetto europeo.

CareLife soluzioni sociosanitarie

AMETIC #Santander31

(Santander, Spagna) 5 Settembre

AMETIC #Santander31

La Spagna ha uno dei migliori sistemi sociosanitari al monto ed è il quinto paese esportatore di soluzioni per eSalud. Lo scopo è servire efficacemente le necessità di ogni persona , mettendo in gioco risorse pubbliche e private. Televes ha partecipato alla tavola rotonda di 'eSalud: l'effetto delle TIC nel settore sanitario', spiegando la piattaforma delle nostre soluzioni CareLife per il settore sociosanitario

Domande frequenti

Quando il LED del trasmodulatore T.0X rimane rosso, significa che è guasto?

Il LED di accensione di un trasmodulatore dà informazioni sullo stato del segnale e i suoi servizi.

OPINIONE DELL’ESPERTO

Il LED frontale di un trasmodulatore T.0X DVBS/S2-COFDM non solo indica se √® accesso o spento ma in base al colore della luce, fornisce pi√Ļ infomazioni.

Se il segnale e la configurazione del dispositivo sono corretti il LED rimarrà verde, invece sarà giallo ambra se il segnale è basso.

Invece se il LED √® rosso pu√≤ darsi che non ci sia il segnale o che alcuni blocchi del transmodulatore non siano stati configurati correttamente. Comunque sia, se √® rosso non vuol dire che il modulo sia guasto e nemmeno che ci sia una configurazione sbagliata, come spiegheremo pi√Ļ avanti.

Se qualcuno dei servizi TVSAT in ingresso è senza contenuto (molto spesso accade con i servizi a pagamento che trasmettono eventi di volta in volta) anche in questi casi il LED sarà rosso. Appena l'operatore attiva il servizio (cioè inizia l'evento) cambierà automaticamente a verde (o giallo ambra a seconda del livello in ingresso)

Il LED frontale di un trasmodulatore T.0X DVBS/S2-COFDM non solo indica se √® accesso o spento ma in base al colore della luce, fornisce pi√Ļ infomazioni.

Sempre aggiornati

H30FLEX: Aggiornamento 1.23

La nuova versione 1.23 del H30FLEX presenta le seguente novità

La nuova versione 1.23 del H30FLEX presenta le seguente novità:

  • Lingua greca
  • Export di vari logs su un unico documento di excel
  • Standard SCR SkyUK
  • Opzione nella configurazione per dare tele-alimentazione all'LNB (o amp.da palo) all'avvio

Questo aggiornamento è disponibile nella sezione download sul sito de Televes ed it.televes.com/soft-h30flex

Foto curiose

Ricezione estrema

Non è la prima volta che vediamo antenne terrestri che puntano verso il cielo, perché ci sono aree di scarsa copertura che conducono l'installatore a forzare puntamenti impossibili.

Mentre in questo caso sembra che l'antenna si sforzi di pi√Ļ per sfuggire alle nuvole che scendono dalle montagne che a ricevere il segnale televisivo

Réception extrême

Formazione

Come giuntare una fibra correttamente

Tutti i trucchi per una giunzione perfetta

Tutti sanno, che, per garantire il processo e la qualità di una fusione (indipendentemente dal tipo di fibra utilizzata) è essenziale sia la qualità della giuntatrice, come la conoscenza del processo che un tecnico preciso approfondirà per garantire un eccellente lavoro. Pertanto, dato che con il tempo le giuntatrici di fusione hanno migliorato le loro capacità e le caratteristiche per superare tutti i tipi di svantaggi offerti dalla fibra, possiamo riassumere nei seguenti passaggi le fasi corrette per una buona fusione:

1. Preparazione della fibra (Spelarla)

Inserire una delle fibre nello strumento di strippaggio (spelatore) vengono rimosse 3-4 cm di protezione. Quindi, a seconda del tipo di fibra, si opera come segue:

1a. Per le fibre di 250 micron:

Un processo di pelatura viene eseguito, riducendo lo spessore a 125őľ avente il rivestimento..

1b. Per le fibre rivestite con 250 őľ gel:

Prima della spelatura è necessario rimuovere completamente il gel. Prima con un tovagliolo di carta per rimuoverne la maggior parte e la seconda pulizia con salviettine specifiche usando alcool isopropilico.

1c. Per le fibre 250 + 900 őľ (900 u):

La spellatura avviene con due processi, riducendo il primo spessore a 250őľ e il secondo a 125őľ. Non √® consigliabile rimuovere entrambi i rivestimenti contemporaneamente perch√© il rischio di danneggiare la fibra √® elevato.

2. Processo di pulizia

Dopo aver terminato la spelatura porzione esposta della fibra (rivestimento) piegarla fino a 90 gradi per rilevare eventuali danni causati nel processo di cui sopra (se danneggiata la fibra, si staccherà).

Una volta che questo test è superato si passa alla pulizia della fibra attraverso una salvietta imbevuto di alcool isopropilico, sempre nella direzione della testa della fibra (consigliato utilizzare sempre elementi specifici rintracciabili nella gamma Televés).

3. Processo di Taglio

La fresa ha posizioni diverse in base alla dimensione della fibra in uso (250 u, u 900 e fibre con una maggiore protezione a 3mm).

Se si lavora con fibre impregnate di gel (a causa di un processo di pulizia insufficiente) si dovrà effettuare una pulizia della lama di taglio per impedire lo scivolamento della fibra su detta lama.

I passaggi pi√Ļ cruciali del taglio sono:

3.a Realizzare l'angolo pi√Ļ basso possibile per tagliare la fibra. Il punto ideale √® quella in cui la testa della fibra abbia un angolo di 90 ¬į rispetto al tagliente. Una deviazione inferiore a 3 ¬į √® accettata senza inconvenienti dalle giuntatrici a fusione Telev√©s.

3.b Fissare una lunghezza di taglio secondo le indicazioni della macchina. Nel caso del rif. 232103 sarà di16mm.

Establecer una longitud de corte acorde a la fusionadora

Figura 1: Stabilire una lunghezza di taglio in base alla Giuntatrice. Nel caso del rif. 232.103 sarà de16mm.

4. Processo di regolazione della giuntatrice

Prima di eseguire la fusione, si imposta il tipo fibra da utilizzare (SM / MM / DS / NZDS o BIF). art. 232103 ha la modalità "AUTO" che gestirà questa scelta.

√ą inoltre necessario definire la lunghezza della protezione da applicare alla fusione, il forno deve essere impostato in base alla protezione scelta.

Fusionneuse

Giuntatrice Arco Voltaico (Ref. 232103)

5. Processo di fusione

Disporre le fibre (preparate e pulite) sui rispettivi V-scanalatura e bloccare con gli elementi di fissaggio. La testa delle fibre deve essere fermato a metà strada tra il V-scanalatura e gli elettrodi.

Il passo successivo avviene automaticamente dopo la chiusura del coperchio di protezione splicer. Il display LCD visualizzer√† come entrambe le fibre sono perfettamente allineate dal computer, per poi fondere. √ą da notare che solo una tecnologia di allineamento a tre assi (X, Y, Z) garantisce i migliori risultati di fusione (valori di 0,00 o 0,01dB). Art. 232103 √® dotato di 6 motori efficienti "step-by-step‚ÄĚ in grado di assicurare un processo con questi risultati.

Questa giuntatrice (art. 232103) incorpora inoltre due importanti funzioni:

  • Processo "pre-download" a bassa intensit√†:
  • Esso √® necessario per eseguire una buona pulizia, eliminando qualsiasi impurit√† che il tecnico pu√≤ essersi perso nel processo di pulizia manuale delle fibre.

  • Test Drive:
  • Si rileva "fredde" o fallite, eventuali fusioni applicando una tensione di 2N tra le due fibre.

Photo 2: Les fibres (coupées et propres) doivent être positionnées sur le V-Groove, et les chariots sont fermés pour le blocage de celles ci.

Figura 2: Le fibre (preparate e pulite) sulle rispettive V-scanalature e chiudendo i morsetti per bloccarle.

6. Processo di regolazione del protettore della fusione

Le fibre fuse vengono ora passate al fornelletto, ponendo il protettore termoretraibile precedentemente disposto sopra la giunzione tra le due fibre.

Dopo l’operazione effettuata dal forno (fusione la protezione è completamente contratta), il protettore viene passato insieme alle fibre alla griglia di raffreddamento dove termina il processo.

Guarda il video su: it.televes.com/fusion-splicer

Idee

Connettori ottici associati al GPON FibreData

Uno dei disguidi pi√Ļ comuni di una centrale di FibreData √® l'errore della conessione provocata dalle bretelle di fibra vincolate ai porti GPON. E' abitudine utilizzare i connettori SC/APC di colore verde, cosa che non fa notare che il led del SFP √® blu.

L'uscita ottica di una OLT è associata a un modulo SFP, creato per far sì che il connettore al quale dà servizio abbia delle dimensioni e lapature particolari.

Gli SFP GPON sono fabbricati per essere utilizzati con i connettori SC/PC (di colore blu).

E' un classico errore collegare SFP GPON a un connettore SC/APC (verde) ma il tipo di lapatura è diversa, quindi genera una grossa perdita ottica che altera gravemente il rendimento dell'impianto.

Dovuto alla potenza in uscita degli SFP e in base alle perdite ottiche, in alcuni casi il collegamento di un SC/APC potrebbe dare servizio. Ma per evitare sgradevoli sorprese consigliamo l'utilizzo di connettori SC/PC

Installazioni reali

Suitopía**** Sol y Mar Suites Hotel (Calp, Spagna)

Suitopía**** Sol y Mar Suites Hotel (Calp, Spagna)

Suitopía, Sol y Mar Suites Hotel copre un nuovo concetto di turismo moderno. Si trova sulla Costa Bianca (regione Valenciana) in particolare nel centro della città turistica di Calp; ed è in seconda linea di spiaggia davanti al Mare Mediterraneo. Questo albergo a 4 stelle di 30 piani recentemente ristrutturato ha 232 stanze, di cui 200 sono di 75m2 ciascuna.

In questa struttura è stata installata una centrale IPTV della Arantia e un sistema FibreData che offre servizi di Internet tramite Wi-Fi e telefonia, inoltre servizi per la gestione della propria rete GPON.

Un dispositivo OLT512 gestisce il traffico verso le 235 ONT installate.

L'installazione è stata effettuata da Electromontajes Roldán e l'integrazione da NetHits Telecom Group

Un dispositivo OLT512 gestisce il traffico verso le 235 ONT installate.

Realizzato da::

Electromontajes Rold√°n
NetHits Telecom Group

Sapevi che...

...Televes aveva unità mobili nel 1970?

Televes aveva unità mobili nel 1970

Ai quei tempi la maniera pi√Ļ efficiente per testare la funzionalit√† dei nostri prodotti era portarli direttamente sui luoghi, dove avevamo necessit√† di verificare la copertura del segnale TV.

Ai quei tempi la maniera pi√Ļ efficiente per testare la funzionalit√† dei nostri prodotti era portarli direttamente sui luoghi, dove avevamo necessit√† di verificare la copertura del segnale TV.

Ai quei tempi la maniera pi√Ļ efficiente per testare la funzionalit√† dei nostri prodotti era portarli direttamente sui luoghi, dove avevamo necessit√† di verificare la copertura del segnale TV.

Tendeze tecnologiche

WiB, una formula creativa per capire l'evoluzione tecnologica del DTT

WiB si posiziona come un'interessante possibilità di evoluzione tecnologica per la televisione digitale terrestre del futuro.
WiB evolution is based on previous work relative to transmission in the cloud, and it represents a new approach for future Digital Terrestrial Television technology

WiB si sviluppa su lavori di trasmissione eseguiti nel cloud e rappresenta una nuova visione sul futuro della Televisione Digitale Terrestre.

WiB rappresenta un approccio tecnico a lungo termine, al di là dell'attuale progettazione di DVB-T a DVB-T2 e che propone il riutilizzo delle frequenze a banda larga, prendendo il nome dalla descrizione in inglese Wideband frequency reuse-1. WiB si posiziona come un nuovo concetto tecnologico di trasmissione dinamica del servizio completamente opposto alla tradizionale DTT.

Nello scenario attuale dell'evoluzione tecnologica, la DTT utilizza modulazioni di ordini superiori per ottenere una capacit√† binaria superiore per canale per lo stesso rapporto tra segnale e rumore. Questo approccio alla DTT ha reso possibile la transizione verso il DVB-T2, con un aumento di capacit√† in alcuni casi di oltre il 50%. WiB, invece, si concentra sulla transizione verso una larghezza di banda pi√Ļ elevata accoppiata con moduli di ordine inferiore (maggiore robustezza del segnale trasmesso), cos√¨ come altre caratteristiche come salti di frequenza, TFS e sistema di modulazione a strati, al fine di ottenere una capacit√† binaria che teoricamente pu√≤ superare l'attuale DTT del 60% con una significativa riduzione dei costi di distribuzione durante la trasmissione di potenze inferiori.

Questo nuovo approccio implica l'utilizzo di tutti i canali disponibili della banda UHF (ad eccezione dei canali attualmente utilizzati nelle trasmissioni DTT esistenti), con una riduzione del livello di potenza utilizzato, in modo che non vengano interferiti. A causa di questa necessaria riduzione di potenza, il segnale WiB deve essere robusto.

Presentato per la prima volta alla IBC nel 2016, il DVB (Digital Video Broadcast) ha iniziato lo studio delle possibilità tecniche e commerciali di questa nuova tecnologia. Di tale iniziativa si conoscono i limiti teorici di questa tecnologia, la sua possibile implementazione pratica, nonché i potenziali modelli di business che possono derivare dalla sua implementazione.

L'emergere del WiB è un esempio evidente che la DTT continua ad evolversi e che, nonostante la pressione esercitata durante i dividendi digitali, con la conseguente riduzione della larghezza di banda disponibile, può ancora aumentare la capacità di distribuzione dei servizi all'utente finale con un'adeguata pianificazione tecnologica di evoluzione

WiB irruption is a clear example that DTT keeps evolving, and that despite the pressure exerted during digital dividends

Annuncio

NevoSwitch dCSS con tecnologia TForce

tForce tecnology